martedì 13 dicembre 2016

Il tempo musicale e l'architettura

IL TEMPO



IL TEMPO IN MUSICA

Nel nostro viaggio alla scoperta di cos'è lo spazio, abbiamo potuto conoscere anche l'importanza del tempo inteso come dimensione.
Il tempo è importante e fondamentale nella vita di ognuno di noi e di qualsiasi essere vivente, animale o vegetale.
È grazie al tempo che possiamo vivere lo spazio ammirando i paesaggi e le opere costruite dall'uomo.
Il tempo è fondamentale in tutte le discipline artistico-culturali, ma anche in tutti gli altri settori in cui l'uomo svolge attività. È attraverso il tempo che vengono regolati i dettagli, che siano artistici o tecnici.
Anche in natura il tempo regola la catena della vita.

Nella musica il tempo è fondamentale per la composizione di qualsiasi pezzo.

Ad esempio:

avendo un tempo di 4/4

una battuta ha quattro movimenti e ogni movimento corrisponde a un quarto di una semibreve; ciò significa che una battuta può contenere quattro note da un quarto;
una battuta con un tempo di ¾ ha una durata pari a tre quarti di semibreve:

    ci sono tre movimenti nella battuta
  • il primo è in battere forte;
  • il secondo e il terzo in levare lieve.

Ogni composizione musicale viene scritta e suonata con battute e ritmi, tradotti in movimenti e tempi; allo stesso modo, questo principio può essere applicato in architettura con l'alternanza di pieni e vuoti, i quali regolano il prospetto di un edificio con dei ritmi o battute, movimenti e tempi che permettono di regolare le proporzioni interne ed esterne del manufatto architettonico, studiandone le prospettive per una visione spaziale dell'opera.

Un esempio pratico di quanto detto in questo post lo possiamo verificare con le opere del Brunelleschi:

  • cappella de' pazzi, Firenze;
  • sacrestia vecchia, Firenze.

Due opere già trattate in dettaglio.

Link:


Argomenti musicali tratti da:

Myriad-online.com


studio sullo spazio e il tempo di Filippo Puglia


per info e preventivi

filpuglia@gmail.com
Your Website Title

lunedì 12 dicembre 2016

Loredana La Rosa e la cuccia di Santa Lucia

COMUNICATO STAMPA

Degustazione della cuccìa con musica dal vivo a San Giorgio di Gioiosa Marea (Me)

In occasione della festa di Santa Lucia, domani 13 dicembre, alle 19, in piazza Tonnara, a San Giorgio di Gioiosa Marea, si svolgerà la degustazione della cuccìa, piatto tipico della tradizione culinaria siciliana, preparato con cereali e legumi e legato a questa ricorrenza. L’evento, organizzato dalla locale Pro Loco, sarà accompagnato dalla musica dal vivo di Loredana La Rosa e Andrea Pintaudi.
La degustazione della cuccìa, che verrà offerta dai supermercati Conad Lisciandro, viene riproposta per il secondo anno consecutivo, dopo il successo della scorsa edizione, e rientra nel calendario delle manifestazioni natalizie del comune di Gioiosa Marea. Contestualmente sarà possibile visitare il presepe artigianale realizzato dalla Pro Loco, che resterà aperto sino al 6 gennaio, tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 20, ed il mercatino di Natale dell’Auser, che ancora per qualche giorno, fino 15 dicembre, dalle 17 alle 23, ospiterà i prodotti artigianali del Natale provenienti da tutta la Sicilia, mentre dal 16 al 23 dicembre, negli stessi orari, darà spazio all’esposizione ed alla degustazione prodotti enogastronomici tipici dei Nebrodi.



Per info e preventivi

filpuglia@gmail.com