martedì 24 ottobre 2017

Il notaio della Scuola Siciliana

SCUOLA POETICA SICILIANA


Stefano Protonotaro


Molti identificano il notaio Stefano Protonotaro in Stefano da Messina, altri lo identificano in “di Protonotaro”, che non è un cognome ma un predicato dinastico.

Di certo si sa che a questo rimatore proveniente da Messina appartiene l’unico componimento poetico della Scuola Siciliana, Per meu cori Alligrari, a noi giunto in forma originale.
La canzone che oggi possiamo leggere ci è pervenuta grazie all’opera del filologo cinquecentesco Giovanni Maria Barbieri.
Questa canzone rappresenta il raro esempio di siciliano illustre, cioè del linguaggio elaborato dai poeti dell’epoca attraverso il raffinamento della lingua parlata e comune con l’introduzione del lessico tecnico della poesia d’amore provenzale.

Pir meu cori Alligrari è una canzone formata da stanze unissonans, cioè composta da due piedi identici e il sirma seguito dal congedo, come da modello provenzale.
Il sirma e il congedo hanno una struttura identica.

Stefano Protonotaro è un rimatore raffinato e sostenuto, ,ma allo stesso tempo molto agile nel componimento di metriche e retoriche, tanto che le sue canzoni risultano molto originali.

I componimenti del notaio sono:

  • Pir meu cori Alligrari;
  • Assai cretti celare;
  • Assai mi placeria.

Egli tradusse anche, dal greco al latino, due trattati astronomici di autori arabi dedicati al re Manfredi.


Scuola Poetica Siciliana
BIBLIOGRAFIA

1. A.E.Quaglio “Le origini e la Scuola siciliana”

A. E. Quaglio “I poeti siculo – toscani”

2. “Antologia della letteratura italiana” M.Pazzaglia, Zanichelli

3. “Il sistema letterario” Guglielmino/Grosser, Principato

4. Sapegno “Disegno storico della letteratura italiana” Firenze 1973

5. G. Contini “Varianti e altra linguistica”, Einaudi, Torino 1970.

6. G.Contini “Letteratura italiana delle origini”, Firenze 1970

7. U. Bosco, “Francesco Petrarca”, Laterza; Roma – Bari 1977

8. E. Bigi è tratta dalla voce Poliziano del Dizionario critico della letteratura italiana,

UTET, Torino 1986, p.384

9. “Prose e rime”, a c. di C. Dionisotti, UTET, Torino 1960.

10. ”La scrittura e l’interpretazione” di R. Luperini, P. Cataldi e L. Marchiani

11. “Antologia della letteratura italiana” Volume secondo, Mario Pazzaglia.

12. “L’attività letteraria in Italia. Storia della letteratura italiana” Giuseppe Petronio,


Scuola Poetica Siciliana




Studio di Filippo Puglia



Filippo Puglia
Sono nato a San Giorgio di Gioiosa Marea in provincia di Messina; un piccolo borgo situato sulla costa tirrenica della Sicilia nord-orientale, di fronte all’arcipelago delle isole Eolie.
Mi occupo di design e scenografia e sono un appassionato e studioso di arte, architettura, letteratura e teatro.









Aiutatemi nella ricerca

con una donazione libera.

Grazie 








Consulente Forever 
Incaricato indipendente FLP
ID:
Puoi vedere i nostri prodotti e acquistarli direttamente
cliccando sul seguente link:
 
Filippo Puglia
 
info contatto
infoforeverfp@gmail.com

Nessun commento:

Posta un commento

Cari amici lasciate un vostro commento, affinché possa crescere e confrontarmi con voi. Grazie